Partita lo scorso ottobre, la campagna educazionale promossa da Assottica Gruppo Contattologia, “Lenti a contatto: qui si… informa” hagià più di 800 contattologi aderenti, distribuiti su tutto il territorio nazionale. Questo perché c’è molto interesse circa le lenti a contatto anche se persistono ancora dubbi e perplessità circa il loro utilizzo.

Ad oggi sono più di 2,5 milioni gli italiani che hanno scelto le lenti a contatto  per correggere un difetto della vista, perché permettono una percezione visiva ottimale ed una perfetta visione periferica. Gli elevati standard tecnologici raggiunti, poi, rendono, le lenti a contatto, sempre più pratiche, sicure e confortevoli. Ricordiamo che le lenti a contatto sono dispositivi medici e prima della loro commercializzazione vengono sottoposte a rigorosi controlli di sicurezza in conformità con le norme internazionali e nazionali volte a garantire la tutela della salute oculare del consumatore. Per questa ragione l’uso delle lenti a contatto  è sempre più sicuro, e i pochi rischi che si corrono sono dovuti ad un utilizzo improprio.

Leggi tutto »

Letto: 1.153 | Categoria: Salute

Una campagna educazionale per rilevare i dubbi e le barriere, spesso infondate, sulle lenti a contatto e fornire risposte corrette. Questo è l’obiettivo primario della campagna “Lenti a Contatto: qui si… informa” promossa da Assottica Gruppo Contattologia, associazione aderente a Confindustria che riunisce i maggiori produttori di lenti a contatto  e soluzioni.

 

La campagna, partita lo scorso 11 ottobre, Giornata Mondiale della Vista, e in programma fino a febbraio 2013, è indirizzata verso tutti coloro che si vogliono avvicinare alle lenti a contatto, ma nutrono alcuni dubbi o perplessità. La campagna educazionale prevede la possibilità di compilare un questionario, in forma anonima, che valuterà i livelli di barriera e fornirà alcuni primi utili consigli da approfondire con il proprio contattologo. Il questionario sarà a disposizione sul sito ufficiale www.assottica.it e disponibile presso tutti i punti vendita di ottica che vorranno aderire all’iniziativa.

 

“In Italia sono 2.5 milioni le persone che portano lenti a contatto – afferma Nicoletta Losi, Presidente di Assottica Gruppo Contattologia – un numero importante che testimonia come le lenti a contatto possano essere un mezzo correzione visiva efficace per rispondere alle esigenze di sicurezza, praticità e libertà della popolazione. Troppo spesso però esistono delle perplessità o delle leggende metropolitane che allontanano le persone da questa scelta. La campagna si pone un duplice obiettivo: approfondire i dubbi su tematiche quali ad esempio la sicurezza, la corretta manutenzione o la capacità di fornire la giusta soluzione rispetto al vizio di refrazione presente, e iniziare a fornire le prime informazioni corrette da approfondire con il contattologo a prescindere dalla scelta finale”.

 

Anche per il contattologo il questionario si traduce in uno strumento di lavoro utile. Consegnando il questionario il professionista sarà in grado di individuare da subito gli aspetti da approfondire sulle lenti a contatto con il proprio interlocutore, riuscendo a stabilire una relazione efficace. “La campagna non si esaurisce con la divulgazione – conclude Nicoletta Losi – chiederemo, infatti, ai contattologi di inviarci i questionari al fine di elaborare i dati raccolti che verranno presentanti in occasione del Convegno Assottica 2013, l’evento interamente dedicato all’aggiornamento professionale in contattologia giunto alla sua 10° edizione, e mettendoli così  a disposizione degli addetti ai lavori e delle Istituzioni”.

 

Una campagna che vuole sensibilizzare sull’importanza della vista, ma anche sulla necessità di scegliere lo strumento di correzione più idoneo, come le lenti a contatto possono essere, senza falsi timori. La campagna “Lenti a Contatto: qui si… informa” è promossa grazie al contributo non condizionato delle aziende associate: Alcon Ciba Vision, Bausch + Lomb, CooperVision, Johnson&Johnson Vision Care,  Sauflon, Schalcon.

 

 

 

 

 

Letto: 838 | Categoria: Salute