E’ terminato lo scorso 29 gennaio il primo Job Day Esselunga a Roma per la selezione di 100 persone che, a partire dal prossimo autunno, lavoreranno nel nuovo Superstore di via Prenestina, il primo nella capitale dell’azienda leader nella grande distribuzione, fondata dal patron Bernardo Caprotti nel 1957 con un fatturato di oltre 7 miliardi di euro e oltre 22.000 dipendenti.

Il prossimo evento Job Day Esselunga è in programma a Pavia nelle giornate di martedì 1 e mercoledì 2 marzo e prevede la partecipazione di 400 candidati.

Le candidature raccolte via web sul sito Esselungajob (www.jobday-el.it) lo scorso mese di dicembre sono state circa 13.000 e per l’evento di questi giorni sono state convocate oltre 1400 persone.

I 100 selezionati saranno inizialmente formati nei negozi Esselunga di Milano e Firenze; altre 30 risorse, assunte lo scorso anno, stanno già seguendo specifici programmi di formazione per ruoli di responsabilità nei vari reparti.

Il nuovo Superstore di Roma Prenestina, secondo negozio nella Regione Lazio dopo l’apertura nel 2014 di Aprilia (LT), avrà una superficie di 4600 mq., oltre 800 posti auto a raso e interrati, il Bar Atlantic, uno spazio nursery con educatrici e sarà aperto 7 giorni su 7.

Letto: 649 | Categoria: Lavoro

Dopo quasi due anni di trattativa, è stata siglata l’ipotesi di intesa per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dei lavoratori domestici (colf e badanti). L’accordo non era stato sinora raggiunto per contrasti con le controparti riguardanti due temi in particolare: l’aumento salariale e la tutela della lavoratrice madre. Gli aumenti previsti dall’intesa, a decorrere dal 1 gennaio 2014, vanno nella direzione di un recupero del potere d’acquisto calcolato attraverso gli indici Istat e (in relazione alla paga mensile del livello BS convivente), ammontano a 19 euro complessivi. Saranno erogati in tre tranche: gennaio 2014, 2015 e 2016.

Per comprendere meglio e nei dettagli è utile sapere che il Contratto del lavoro domestico prevede un meccanismo di adeguamento annuale delle retribuzioni minime che garantisce almeno il recupero dell’80% dell’inflazione. L’obiettivo che le Organizzazioni sindacali avevano fissato e che è stato raggiunto con l’intesa è quello di recuperare il 20% drenato di anno in anno. Riguardo alla tutela delle lavoratrici madri, le organizzazioni sindacali, auspicando in tempi brevi il recepimento della Convenzione Internazionale ILO n.189 sul lavoro domestico dignitoso, hanno deciso di accogliere la disponibilità delle controparti a un prolungamento dei tempi di preavviso per le lavoratrici madri. L’ipotesi definitiva del CCNL sarà ufficializzata entro il 31 maggio, verrà poi sottoposta alle consultazioni nei territori nel corso del mese di giugno, e giungerà quindi alla firma definitiva.

Leggi tutto »

Letto: 1.066 | Categoria: Lavoro

Contrattualisti e contratti. Personaggi e vicende attuali della contrattazione collettiva, un seminario di studio a cura del Dipartimento di Diritto e di Economia delle Attività Produttive dell’Università di Roma La Sapienza. Il seminario di studio in programma per il prossimo giovedì 11 Aprile 2013 alle ore 14.00 si svolgerà presso la Sala Convegni Pietro Onida, Facoltà di Economia, al III Piano, in Via del Castro Laurenziano 9, Roma. Il Seminario di studio è stato organizzato in ricordo di Luigi Di Vezza, tra i più importanti analisti sul tema contratto nazionale, contrattazione e politica economica, oltre che valido protagonista di fasi che hanno condizionato in maniera decisiva la vita sindacale.

Leggi tutto »

Letto: 1.118 | Categoria: Lavoro

L’Italia non può crescere senza il contributo dei giovani. Per questo motivo, se si vuole favorire la crescita economica e l’occupazione giovanile, la formazione deve essere al centro delle politiche del paese. Scuola, università, formazione e lavoro devono diventare centrali nel dibattito pubblico e uscire dalla scarsa considerazione in cui sono state tenute anche nel corso di questa campagna elettorale. Indicare soluzioni praticabili e condivise è un primo passo essenziale. Nei paesi più avanzati, inoltre, non c’è innovazione senza consenso sociale. Questa è la motivazione che ha spinto Confindustria, CGIL, CISL e UIL a sottoscrivere un documento d’intenti sulla formazione, i giovani e la crescita.

Con la firma del documento d’intenti “Una formazione per la crescita economica e l’occupazione giovanile”, Confindustria, CGIL, CISL e UIL hanno individuato indirizzi comuni per sostenere l’innovazione nei campi dell’orientamento, dell’istruzione tecnica e professionale, della professione insegnante, dei poli tecnico professionali e degli ITS, dell’apprendistato e dei Fondi Interprofessionali.

Leggi tutto »

Letto: 1.070 | Categoria: Lavoro

Un osservatorio a cura del Dipartimento Mercato del Lavoro di Cisl Nazionale e del Centro Studi Cisl di Firenze per fotografare l’andamento delle politiche attive sul lavoro, degli ammortizzatori sociali, delle misure di sostegno ai lavoratori. Cisl presenta un monitoraggio mensile dei dati sulla cassa integrazione e sull’occupazione, analizzati su base settoriale e per area geografica, al fine di indagare l’andamento delle dinamiche occupazionali e l’utilizzo degli ammortizzatori sociali in Italia.

E dalla rilevazione dei dati raccolti emerge che nel mese di dicembre le ore autorizzate alla cassa integrazione diminuiscono rispetto al precedente mese di novembre e che una simile flessione si ripropone per tutte le tipologie previste di cassa integrazione: Cigo (cassa integrazione ordinaria), Cigs (cassa integrazione straordinaria) e Cigd (cassa integrazione in deroga). La cassa integrazione ordinaria è a -20%, la cassa integrazione straordinaria a -27%, e la Cigd (cassa integrazione per lavoratori di determinati settori o specifiche aree geografiche che non rientrano nell’ordinaria) a -7%. Numeri elevati comunque interessano il totale ore autorizzate di cassa integrazione (circa un miliardo), il che dimostra da un lato la grave situazione in cui si ritrovano aziende, lavoratori e dipendenti e, dall’altra, la necessità di urgenti politiche attive lavoro.

Leggi tutto »

Letto: 1.075 | Categoria: Lavoro