Un giusto approccio delle compagnie di Oil&Gas in Africa porta, oltre allo sviluppo delle economie locali, anche a una crescita del cosiddetto capitale umano. Ed Eni ne e’ una prova. La dimostrazione viene fornita da Roberto Casula, Chief Development, Operations and Technology Officer della compagnia, intervenuto alla Conferenza delle Nazioni Unite dedicata ai Paesi africani meno avanzati in occasione dell’Expo. “Il ruolo, e aggiungerei la responsabilita’, dell’industria estrattiva nel raggiungere gli obiettivi dello “Human Development”, oltre ovviamente alla crescita del Pil, e’ oramai riconosciuto”, ha detto Casula. E questo vale a maggior ragione per l’Eni, in virtu’ della sua “lunga presenza” nel continente, e “l’approccio unico” che ha sempre caratterizzato il lavoro della compagnia nel continente. L’Eni, attiva in Africa sin dagli anni cinquanta, opera attualmente in 15 Paesi, con ampia maggioranza di personale locale.

I Governi nazionali, ha spiegato Roberto Casula, “dagli accordi con le compagnia petrolifere ottengono risorse importanti per i propri bilanci ( attraverso tasse, royalties, profit sharing) risorse che possono essere messe a disposizione per migliorare i sistemi sanitari e scolastici, per i trasporti e le infrastrutture energetiche”.

Leggi tutto »


Versalis, società chimica di Eni, leader nella produzione di intermedi chimici e polimeri, ha incontrato oggi professionisti del settore edilizia e costruzioni e le associazioni dei consumatori per lanciare il Progetto Galileo. Con il Progetto Galileo, grazie alla collaborazione con partner ed esperti, Versalis mira a creare una filiera integrata per promuovere l’efficienza e la cultura del risparmio energetico attraverso una innovativa tipologia di prodotti e di metodiche applicative per l’isolamento termico degli edifici.

Il Progetto Galileo prende nome da una nuova gamma di Polistirene Espandibile (EPS) prodotto da Versalis denominata Extir® CM Galileo. Questi prodotti sono ampiamente utilizzati nel cosiddetto “sistema a cappotto”, noto a livello internazionale con il nome di ETICS (External Thermal Insulation Composite System). Si tratta di una tipologia di rivestimento che impiega una specifica serie di componenti i quali, assemblati tra loro, sono in grado di fornire un efficace isolamento termico e una finitura resistente alle intemperie, con importanti vantaggi economici ed ambientali.

Leggi tutto »

Letto: 4.620 | Categoria: Energia

Eni rafforza la comunicazione delle proprie attività globali, puntando sulle opportunità innovative offerte dal digitale per rendere ancora più ampio, capillare e trasparente il rapporto con i propri stakeholder, i media e l’opinione pubblica. E’ in quest’ottica che si inserisce la nomina di Marco Bardazzi a Executive Vice President della Comunicazione esterna.

Marco Bardazzi, 47 anni, assumerà l’incarico il 16 febbraio arrivando dal quotidiano “La Stampa”, dove era Caporedattore Centrale e Digital Editor ed è professore a contratto di “Tecniche avanzate di scrittura giornalistica” al Master di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano.

Leggi tutto »

Letto: 4.179 | Categoria: Aziende

In merito all’inchiesta giudiziaria della Procura della Repubblica di Milano che coinvolge Saipem per attività in Algeria, Eni prende atto che la Procura ha esteso le indagini anche nei confronti di Eni e del suo Amministratore Delegato Paolo Scaroni. Eni e il suo Amministratore Delegato Paolo Scaroni si dichiarano totalmente estranei alle vicende oggetto di indagine.

Già a fine novembre 2012, alla notizia dell’indagine per asserita corruzione internazionale in relazione a progetti di Saipem in Algeria, Eni si è immediatamente attivata raccomandando alla propria controllata Saipem, nel rispetto della sua autonomia in quanto società quotata, di mettere in atto tutte le più’ opportune azioni di verifica interna, di cooperazione con la magistratura e di discontinuità organizzative e gestionali, che hanno portato alle dimissioni e licenziamento di diversi ruoli apicali di Saipem coinvolti nelle attività oggetto di indagine. Eni ha inoltre direttamente fornito, e continuerà a fornire la massima cooperazione alla magistratura.

Letto: 1.165 | Categoria: Aziende

San Donato Milanese (Milano), luglio 2012Il Presidente del Pakistan, Asif Ali Zardari, e l’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni, si sono incontrati a Karachi per fare il punto sullo sviluppo delle attività e sui progetti di Eni nel Paese.

Durante l’incontro sono stati condivisi i possibili ulteriori sviluppi della partnership strategica tra la compagnia e il Governo del Pakistan nel settore degli idrocarburi, nel quale Eni sta mettendo a disposizione il proprio know how e le proprie tecnologie innovative. Prima dell’incontro, l’AD di Eni si è recato a Islamabad dove ha incontrato il Ministro del Petrolio e delle Risorse Naturali del Pakistan, Asim Hussain.

Leggi tutto »

Letto: 1.127 | Categoria: Energia